Donald Trump: scienza e tecnica del populismo di matrice post-materialista

“Potrei sparare a qualcuno e non perdere voti“, diceva il neopresidente Usa in campagna elettorale. E non scherzava. Analisi della narrazione di Donald Trump: uno storytelling impulsivo, ma ben pianificato soprattutto nella sua strategia social. La narrazione di Donald Trump, nella recente campagna elettorale per l’elezione del Presidente Usa che lo vedeva contrapposto alla democratica…

Togliatti 447: la baraccopoli che nessuno vuole vedere.

A Torre Spaccata da quasi dieci anni sorge, nascosto tra la vegetazione e l’immondizia, un campo rom che ospita sessanta persone. Vivono senza servizi minimi, e in questo vero e proprio villaggio l’attività principale è bruciare materiali edili di scarto, al fine di ottenere metalli da rivendere. Bruno di Venuta (CdQ Torre Spaccata): “I roghi tossici…

Matteo Renzi: un manager dello storytelling politico

Analisi dei discorsi dell’ex premier; anatomia del suo stile e della sua narrazione. Matteo Renzi inizia sin da giovanissimo la scalata in una delle roccaforti della sinistra italiana: Firenze; è il 1999 quan­do viene eletto nella sua città natale, prima segretario provin­ciale del Partito popolare, poi, nel 2001, della Margherita. Nel 2004 diventa Presidente della…

Dell’odio, della violenza e della cattiveria.

“I negri mi fanno schifo, e tu sei un pezzo di merda ti gonfio di botte”. Queste le minacce a chi invoca maggiore integrazione nei territori. L’ondata di odio e violenza dilaga a Roma Est, nelle strade e sui social. E non si ferma nemmeno a fronte dei palesi tentativi di integrazione dei richiedenti asilo…

Questa non è affatto spazzatura.

E questo non è un articolo di cronaca. Ma a furia di ripeterlo ciò non si avvererà. Mentre monta la polemica tra Campidoglio e Regione, che seguitano a giocare a scaricabarile tra loro su quale sia il maggior colpevole rispetto all’emergenza rifiuti nella capitale, mentre la senatrice Paola Taverna insiste, spalleggiata da un ‘giornalista’ (le…